FVG Pride 2021

Eventi

04.09.2021

Gorizia—Nova Gorica

La comunità LGBTQIA+ ristretta

  • #Conferenza
  • #Cultura
  • #DalVivo
  • #DirittiCivili

Le condizioni delle persone LGBTQIA+ nelle carceri

Relator*Elia De Caro, avvocato e difensore civico; Porpora Marcasciano, attivista e presidente onoraria del Movimento d’Identità Trans*; Enrico Sbriglia, ex provveditore dell’amministrazione penitenziaria di Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e presidente onorario del Centro Europeo di Studi Penitenziari

Moderatrice: Raffaella Cavallo, conduttrice di percorsi formativi in carcere (DAP – Diritti a Prescindere)

Lingua: italiano

L’apertura della sezione gay nel carcere di Gorizia nel 2016 e il suicidio di Dalila nel carcere maschile di Udine nel 2018 hanno portato l’attenzione dell’opinione pubblica sulle condizioni di vita delle persone LGBTQIA+ nelle carceri del nostro territorio.

Insieme a Elia De Caro, avvocato e difensore civico membro dell’Associazione Antigone, Porpora Marcasciano, attivista e presidente onoraria del MIT, ed Enrico Sbriglia, ex provveditore dell’amministrazione penitenziaria di Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e presidente onorario del CESP, parleremo di ciò che significa essere LGBTQIA+ in carcere e dell’importanza di introdurre delle norme a tutela di coloro che si trovano costretti a vivere in questa situazione.

Ruota il telefono!

Questo sito è ottimizzato per essere navigato col telefono in verticale. Ruota il telefono, per favore!

Il tuo browser non è compatibile!

FVG Pride si serve delle ultime tecnologie per garantirti la migliore esperienza di navigazione possibile, ma il tuo browser non le supporta!
Visita il nostro sito con un browser più moderno!